Solo qui, nel miele c'è tutta la purezza delle vette

Mille le gradazioni di sapori e mille i profumi: dal corposo miele di valle al più nobile e rarefatto miele di alta montagna.

Molto pregiati sono i mieli monoflorali la produzione dei quali è legata a luoghi ben precisi. Dai 200 a 1.000 metri di quota troviamo il Millefiori di montagna e i monoflorali di acacia, tiglio e castagno, legati però questi ultimi ad areali particolari e ad andamenti climatici favorevoli, sopra i 1000 metri si ottengono il Millefiori di alta montagna e il pregiatissimo mono florale di rododendro.

La storia

L’apicoltura in Valtellina ha origini antiche, come attestano diversi documenti tra cui un atto notarile del 1564 e un articolo pubblicato nel 1862 sul settimanale “La Valtellina” da parte di un apicoltore di Bormio.

 

Le raccolte

Acacia, Tiglio, Castagno, Millefiori e Rododendro solo per citarne alcuni…i mieli di Valtellina si raccolgono fra la tarda primavera e l’inizio dell’estate fino ad autunno inoltrato. Se la raccolta è primaverile, il miele sarà chiaro e dal sapore delicato, i mieli invece ottenuti da raccolte estive avranno un gusto più deciso e un colore più scuro.

Per la sua conformazione geografica, la Valtellina presenta caratteristiche climatiche e botaniche molto varie e particolari. Una varietà che si rispecchia nella produzione. Per esempio il miele prodotto oltre i 1000 metri di quota è caratterizzato da una presenza non trascurabile di polline e nettare di lampone, una nota distintiva rispetto agli altri mieli prodotti lungo l’arco alpino.

 

Associazione Produttori Apistici della Provincia di Sondrio

In Valtellina l’apicoltura è caratterizzata dalla presenza di piccole, addirittura piccolissime realtà aziendali, nate dalla passione per l’affascinante mondo delle api. Tutte ottime le produzioni, uniche e peculiari a seconda della fascia altimetrica. Una passione che con intelligenza è spesso trasformata in una fonte di integrazione di reddito, cercando anche di compensare con un miglioramento della qualità la scarsa produttività e le difficoltà derivanti dal territorio alpino.




Scopri gli altri prodotti di Valtellina


Penne di saraceno con julienne di bresaola e Scimudin
Frittelle di mele
Galletto ripieno